mercoledì 15 maggio 2013

...il blog abbandonato da troppo tempo...

...il blog abbandonato da troppo tempo...
colpa del lavoro, del poco tempo, delle mille scuse per scrivere...
cercherò di farmi perdonare a breve. 
oggi vorrei però segnalarvi questo contest il mondo [vista] bambini lanciato dal blog laboratorio progettincorso. Una bella idea per i bambini ma anche per i genitori, è tutto lasciato molto libero, quindi ci si può davvero sbizzarrire nel creare l'occasione....buon divertimento e a presto ... con nuove ricette!




domenica 4 novembre 2012

ravioli di patate con salsa taleggio e zafferano

If I could
Baby I'd give you my world
Open up
Everything's waiting for you
(fletwood.mac)

Una giornata di pioggia, col computer di fianco alla finestra vedo nuvole così vicine e veloci. Ora una nuvola scende e il paesaggio scompare, per ognuna che se ne va esprimo il desiderio di un altro panorama, poter vedere un'altra terra oltre questa solita finestra; mi basterebbe un altro meteo. Tre mesi e siamo passati dall'ultimo post pre-ferragostano con ispirazioni fresche a un sapore che si sposa bene a novello e freddo, che invita a tavolate un pò più lente nell'indugiare su sapori e profumi autunnali.


Ingredienti per 4 persone:

LA PASTA:
4 uova
200 gr di farina 00
200 gr di farina di semola
acqua q.b.

IL RIPIENO:
per il ripieno
500 gr di patate
1 spicchio di aglio ben tritato
100 gr di formaggio grattugiato
2 uova
noce moscata, sale q.b.

LA SALSA:
500 gr di latte
100 gr di panna
50 gr di burro
50 gr di farina 00
200 gr di taleggio
1 bustina di zafferano

procedimento:
  1. impastare tutti gli ingredienti tranne l'acqua, che va aggiunta poco alla volta (se necessario); il risultato sarà una palla lisca e compatta, da tenere a riposare sotto un canovaccio umido sino a che il ripieno non sarà pronto;
  2. bollire le patate e passarle, amalgamare con tutti gli altri ingredienti correggendo sale  e noce moscata;
  3. quando il ripieno è pronto, tirare la pasta  a sfoglia sottile, e preparare i ravioli in forma e dimensione desiderata.
  4.  preparare una besciamella facendo sciogliere il burro in un pentolino, aggiungendo farina e portando a un color nocciola chiaro; aggiungere latte e panna e far addensare; aggiungere il formaggio tagliato a dadini, scioglierlo, correggere di sale e noce moscata; terminare aggiungendo lo zafferano.
  5. il servizio: portare a bollore una pentola di acqua  salata, buttare i ravioli e cuocere 4-5', scolare e condire con la salsa calda; a guarnire una macinata di pepe fresco.

martedì 7 agosto 2012

Spaghetti con funghi e vongole

Il mio primo contributo per Tafter Chef: la sfida mi ha appassionato e messo alla prova, anche se il tempo richiesto è stato lunghissimo...per fortuna ho avuto editors molto pazienti. La ricetta che ho proposto, giocando sul concetto di identità, è molto gustosa e riuscirà a stupire qualche buona forchetta. 
Vi lascio la dose, il resto dell'articolo lo potete leggere qui.
A presto, matteo


ingredienti:
1 kg di vongole
3 funghi porcini circa 200 gr (o un cucchiaio di funghi secchi)
un mazzetto di prezzemolo
2 spicchi di aglio
un bicchiere di vino bianco secco
sale pepe e olio evo
400 gr di spaghettoni alla chitarra


procedimento:
  1. Preparare un trito con aglio e prezzemolo, e dividerlo in due metà; una prima la utilizziamo con le vongole: in una padella farlo soffriggere con due cucchiai di olio e metà vino, aggiungere le vongole pulite e farle aprire a fuoco medio coperte (circa 8’); sgusciarle, tenendone qualcuna per la decorazione.
  2. La seconda metà del battuto la utilizziamo per cuocere i funghi: metterlo in una padella con due cucchiai di olio e il resto del vino, appena soffrigge aggiungere i funghi tagliati a lamelle e cuocere a fuoco medio per 12’.
  3. Aggiungere le vongole sgusciate alla padella dei funghi e scaldare per 3’ a fuoco vivo, aggiungendo se serve poca acqua e correggendo di sale e pepe.
  4. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e farli saltare in padella; impiattare aggiungendo qualcuna delle vongole non sgusciate.

venerdì 20 luglio 2012

ravioli con gorgonzola noci ... e che sugo ci metto?

è difficile riprendere a scrivere dopo tanto tempo, tante cose sono cambiate, alcune cambieranno, ma sono tempi fatti così; dove trovo sicurezza, e qualche conforto, è proprio nelle cose che faccio con passione, anche se prendere la misura in una cucina tutta nuova, questa volta la mia cucina, non è cosa semplice, ci sono riti e abitudini che mi porto dietro, come ricette, che richiedono un adattamento mai semplice; è stato così ogni volta, dovunque.
La ricetta per iniziare questo dialogo: insolita, fuori stagione, poco accessibile ... difficile, come riprender per mano un bambino capriccioso...


ingredienti:

LA PASTA:
farina 00 400 gr
farina di semola 400 gr
uova 8
acqua qb

IL RIPIENO:
ricotta 100 gr
gorgonzola piccante 125 gr
pangrattato 75 gr
formaggio grattugiato 70 gr
noci 125 gr 

LA SALSA AL SEDANO:
sedano
olio evo
sale

procedimento:
  1. Preparare il ripieno: tritare le noci e mescolarle al pangrattato e al formaggio grattugiato; poi aggiungere la ricotta e il gorgonzola tagliato a pezzettini, amalgamare (benissimo) il tutto fino ad ottenere un impasto molto appiccicoso;
  2. Preparare la pasta: lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto molto elastico, che possa essere tirato a macchina o a mano; formare le strisce, distribuire il ripieno e chiudere i ravioli, tagliando in forma e misura a piacere;
  3. Preparare il sugo: togliere i fili alle coste di sedano, tagliarle a tocchetti; cuocerle a vapore per 45' (o a pressione con pochissima acqua per 15'); a fine cottura scolare, e frullare aggiungendo olio e sale.
  4. Il servizio: cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla - nei piatti - con la salsa al sedano e una spruzzata di pepe macinato.